Bergamaschi si toglie i sassolini dalla scarpa

Non passa settimana senza polemica su Porta Ombriano e la viabilità cremasca. Alla vigilia del suo compleanno (tanti auguri) e un paio di giorni dopo l’ultima polemica (scatenata da un duro titolo de La Provincia), l’assessore Fabio Bergamaschi dedica un lungo post sulla sua pagina Facebook a un comunicato in cui, oltre ad esporre e difendere la seconda fase di sperimentazione, parte all’attacco delle opposizioni. Dopo un mese e mezzo di bollettini di guerra sul traffico (tra chi dichiara ingorghi alla milanese e chi il deserto), Bergamaschi scopre le carte annunciando solo 6 ore alla settimana di criticità. E con l’inversione dei sensi unici il piano è portarle a zero. Vedremo se le cose andranno come pianificato.

E parte quindi all’attacco alle opposizioni, in particolare ai consiglieri del Movimento 5 Stelle ma senza dimenticare l’immancabile polemico Antonio Agazzi. L’accusa ai grillini è pesante: non solo sproloquiano, ma non si curano nemmeno di controllare le fonti come nel caso del costo degli attraversamenti pedonali generando confusione e urlando allo scandalo, tutto per raccogliere quattro voti al bar.

Mentre i commenti al post di Fabio aumentano (con alcuni che sembra non abbiano nemmeno letto il papiro), Agazzi prontamente replica con un post che però è una non-risposta, dicendo sostanzialmente nulla. Si aspetta la risposta del M5S. Sicuramente settimana prossima sarà scoppiata l’ennesima polemica.

Antonio_Agazzi_-_2016-04-08_14.11.11
La risposta di Agazzi

 

Lascia un commento