Arte Terapeutica

I ragazzi del Biennio di Teoria e Pratica della Terapeutica Artistica dell’Accademia di Belle Arti di Brera, condotti dalla Prof.ssa Tiziana Tacconi e dalla Prof.ssa Laura Tonani, hanno lavorato al progetto “Terapeutica” nei laboratori artistici presenti in diverse istituzioni socio-sanitarie. L’esposizione sarà visitabile presso la sezione Arteatro del Teatro San Domenico dal 26 maggio al 18 giugno.

Il titolo dell’esposizione “in-florescentia” (dal latino fioritura) si propone come arte terapeutica il cui obiettivo è di portare il pubblico alla riflessione sui temi del “tempo dell’essere” e della “opera condivisa“.

Il tempo che viviamo e condividiamo ci opprime nella sua quotidianità, nel suo ripetersi seriale e incessante.

Per questo motivo vi è la necessità di ritrovare lo spazio e il tempo della libertà dove regna l’estetica dell’istante inaspettato, la meraviglia delle occasioni e l’attesa della manifestazione della creazione di qualcosa di nuovo.

L’arte, intesa come bellezza, è quindi manifestazione della libertà e delle possibilità. Ovvero un tempo proprio rinato fuori da un tempo comune in cui discutersi e riformarsi fino a trovare la chiave adatta per esprimersi e quindi, metaforicamente, sbocciare.

La pratica artistica adottata è un’interrogazione dell’essere a cui segue la necessità di esprimersi al pubblico prestando la propria voce alle opere.

In conclusione, gli artisti terapisti hanno ricercato un canale comunicativo dove intrecciare due sguardi, quello psichico e quello artistico, permettendo così di dare vita a un luogo di comprensione dell’individualità.

Lascia un commento